008
One Piece: Unlimited World Red! In Arrivo su PS4 e PC Steam
Boruto The Next Generation: Un nuovo anime in Primavera 2017
Naruto to Boruto: Shinobi Striker Teaser Trailer
Yu-Gi-Oh! The Dark Side of Dimensions - Nuovo FIlm nel 2016
Lupin Terzo: Nuovo film in arrivo nel 2017
One Piece Film: Gold! Teaser Trailer e Informazioni
Detective Conan Movie: The Darkest Nightmare

Modalita Eremitica

La Modalità Eremitica (o Sennin Mode) è una tecnica di combattimento mostrata per la prima volta nel capitolo 375 del manga quando viene utilizzata da Jiraiya. Il suo aspetto cambia fino a diventare simile ad un rospo. Il fine di questa tecnica è quello di far crescere, tramite assorbimento di energia naturale, la forza fisica, la velocità, il chakra e di conseguenza la forza di tutte le tecniche del ninja esponenzialmente. Da come viene descritta dal ninja leggendario si può ben capire che egli riesca a raggiungere un livello eccezionale. Questa tecnica non può essere utilizzata normalmente in combattimento dato che è necessario restare immobili per molto tempo per assorbire energia. Questo problema può essere risolto unendo il proprio chakra a quello di un rospo (che assorbe energia naturale restando immobile mentre il ninja combatte) o utilizzando un kage bushin (che alla sua scomparsa trasferisca tutto il suo chakra all’originale).

 

L’allenamento di Naruto e Jiraiya

L’allenamento di Naruto e Jiraiya avviene sul monte Myoboku, un luogo segreto impossibile da raggiungere se non utilizzando la tecnica del richiamo inversa. Qui i 2 sono stati allenati dai saggi rospi Shima e Fukasaku, per essere in grado di raccogliere l’energia naturale presente in ciò di cui si è circondati e sfruttarla a proprio favore senza consumo di Chakra. Nel Caso di Jiraiya per facilitare la trasformazione, assorbe nel suo corpo Shima e Fukasaku stessi in modo che mentre questo è impegnato nel combattimento, i due rospi assorbano energia naturale. Naruto non potendo assorbire i 2 anziani rospi per causa del Kyuubi al suo interno, deve utilizzare dei Kage Bunshin per la raccolta di tale energia. Per essere in grado di percepire e assorbire l’energia naturale, viene in aiuto l’olio del rospo, un particolare olio che venendo a contatto con una persona, in questa avviene come un processo di trasformazione in rospo, quindi il soggetto è in grado di sentire più facilmente l’energia naturale, rischiando però, qualora venga perso il controllo, di trasformarsi per sempre in rospo senza poter tornare allo stato precedente.

 

Le Arti Eremitiche – Senjutsu

Le Arti Eremitiche (Senjutsu) si riferiscono a quell’insieme di tecniche sviluppate tramite l’uso dell’energia della natura. Se nel normale ninjutsu il chakra si forma con l’energia spirituale e l’energia fisica, il senjutsu aggiunge a questi due componenti un terzo, l’energia naturale appunto. In questo modo le tecniche vengono create da tre tipi di energie diversi: questo fattore aumenta di molto la potenza delle tecniche, che si tratti di arti magiche, di arti illusorie o di arti marziali. Tuttavia per funzionare, le tre energie devono essere equilibrate fra di loro, altrimenti si rischiano seri danni: per esempio Naruto, che usa come magnete, all’ inizio, per attirare l’energia naturale a se, l’olio dei rospi, rischia di diventare un rospo se non riesce a equilibrare le tre energie; in più questa modalità non può essere usata troppo a lungo, e l’unico punto debole è che per attivarla bisogna restare completamente immobili, cosa in battaglia assai difficile. Inoltre, come dice Fukasaku, i ninja che cercano di imparare il senjutsu devono avere grande talento e una grande quantità di chakra, oltre che per attirare l’energia a se, ma anche per equlibrarla al loro interno. Sembra che queste arti vengano tramandate dai rospi.

 

Utilizzatori dell’arte Eremitica

Kabuto Yakushi

Mitsuki

Jiraiya

Minato Namikaze

Hashirama Senju

Naruto Uzumaki

971 Utenti hanno visto questa pagina